0372 453362 Via Rosario 25 - 26100 Cremona (Cr)

info@cremonasportiva.it

Avvicinati all'Atletica Leggera, iscriviti alla Cremona Sportiva Atletica Arvedi

Prova l'emozione della corsa, del salto, del lancio e della marcia!

Cremona Sportiva

Italiani Assoluti: che Gerevini! Titolo a quota 5.907 punti, sempre più in alto!!!

 Sabato 27 Luglio 2019

(fonte Fidal Roma) EPTATHLON: CHE GEREVINI - Due giorni di emozioni: cinque primati personali in sette gare e terzo titolo tricolore consecutivo, con il salto di qualità a 5907 punti, per entrare nella top 10 di sempre all’ottavo posto. Applausi per Sveva Gerevini (Cremona Sportiva Atl. Arvedi), tecnico di radiologia e atleta poliedrica, capace di migliorarsi di oltre trecento punti in un eptathlon esaltante: in Italia un punteggio del genere mancava dal 2011 (Francesca Doveri 5988). La cavalcata della cremonese allenata da Pietro Frittoli, tecnico che segue anche l'altro talento giovanile Dario Dester quinto agli Europei U20 di Boras, riparte con un altro personal best dopo la super giornata d'apertura di ieri: 5,95 controvento (-2.0) nel salto in lungo, gara in cui l'unica sopra i sei metri è Laura Oberto (Atl. Canavesana) con 6,06 (-2.8). Nel giavellotto si migliora Federica Palumbo (Us Sangiorgese) che allunga a 46,56 con la Gerevini seconda (41,36). Negli 800 metri finali la 23enne cremonese è consapevole di dover correre intorno ai 2:15 per superare la soglia dei 5900 punti e ci riesce: seconda con il personale di 2:14.83, ed è festa grande. Al termine delle sette fatiche Federica Palumbo, seconda, cresce a 5597 punti (+100 sul recente PB di Ribeira Brava) e Laura Oberto è terza con un progresso fino a 5435, limite personale ritoccato dopo quattro anni.

Non abbiamo più aggettivi per definire le grandi imprese che ci regala Sveva Gerevini: dopo la già immensa prima giornata di gare nell"Eptathlon ai Campionati Italiani Assoluti di Bressanone, se possibile la seconda giornata ci ha dato riscontri ancor più positivi: la seconda giornata inizia conil nuovo record cremonese assoluto dove salta per ben due volte metri 5,95 (punti 834) controvento (-2,1 e - 2,0)!!!, poi si passa alla sua miglior prestazione stagionale nel lancio del giavellotto, dove - dopo una stagione con problemi fisici al gomito - spunta la misura di metri 41,36 (punti 693) di tutto rispetto. Capolavoro i metri 800 piani finali dove si migliora correndo in 2'14"83 (punti 895). La classifica finale dice 5.097 punti, primo posto e Titolo Italiano Assoluto (il quarto negli ultimi tre anni, il secondo nel 2019). IMMENSA SVEVA!!!

E adesso? Questa crescita esponenziale di Sveva impone a tutti una riflessione perchè molti sanno degli immensi sacrifici che Sveva nel 2019 ha dovuto sostenere per mantenersi a questi livelli e migliorarsi continuamente: lei laureata con il massimo di voti e lode come Tecnico di Radiologia ha iniziato a lavorare e giornalmente si sposta
tra Crema e Parma per svolgere la propria attività e con volate continue per potersi allenardi giornalmente al campo di Cremona (quando non si è costretti a saltare l'allenamento perchè i tempi di lavoro non lo consentono oppure allenarsi nelle pause pranzo) e poi giungere a Cremona e non trovare uno straccio di impianto coperto (da tempo promesso, ma...) e quindi dover correre a Bergamo durante l'inverno per allenarsi e adesso non trovare più nemmeno un impianto idoneo per allenarsi all'aperto (invitiamo a visitare la pista del Campo Scuola di Cremona).
Oggi in tribuna a Bressanone in molti parlavano di possibilità per Sveva di poter conseguire il minimo di partecipazione per le Olimpiadi nell'Eptathlon cosa che in Italia non succede da 20 anni: bellissimo, emozionante!! Ma riuscirà Cremona - città notoriamente generosa - a garantire ad una sua Eccellenza la possibilità di percorrere un percorso corretto con strumenti idonei per ottenere il prestigioso risultato senza costringerla ad allontanarsi dalla sua sede naturale?

 

VIDEO | GEREVINI: "INNAMORATA DELLE PROVE MULTIPLE"