0372 453362 Via Rosario 25 - 26100 Cremona (Cr)

info@cremonasportiva.it

Avvicinati all'Atletica Leggera, iscriviti alla Cremona Sportiva Atletica Arvedi

Prova l'emozione della corsa, del salto, del lancio e della marcia!

Cremona Sportiva

Padova - Italiani Assoluti: Dester e Gerevini in testa dopo la 1^ giornata

 Venerdì 28 Agosto 2020

(fonte Fidal) Dario Dester e Sveva Gerevini, come prevedibile, chiudono al comando la prima giornata del decathlon e dell’eptathlon agli Assoluti di Padova. I due specialisti della Cremona Sportiva Atletica Arvedi svettano in classifica, rispettivamente con 4104 e 3361 punti. Il ventenne Dester al termine delle dieci prove potrà diventare il primo uomo del 2000 campione d’Italia: nel riepilogo della prima giornata, illuminata dal netto progresso di 48.12 nei 400, è decisamente in vantaggio rispetto al day 1 di Firenze (4042), a inizio agosto, quando ha realizzato il primato personale (7655). Precede Michele Brini (Atl. Imola Sacmi Avis, 3874) e Jacopo Zanatta (Silca Ultralite Vittorio Veneto, 3821). Gerevini, tre volte tricolore, oggi al personale nei 200 con 23.86 (-1.5), andrà a caccia domani del quarto titolo e dovrà respingere gli assalti delle junior Sara Chiaratti (Trionfo Ligure, 3020) e Marta Giaele Giovannini (Atl. Livorno, 2949).

MULTIPLE - Nel decathlon è Dario Dester (Cremona Sportiva Atl. Arvedi) a portarsi subito in testa alla classifica correndo in 11.06 (vento nullo) sui 100 metri, a tre centesimi dal suo primato, e si mantiene su buoni livelli con 7,40 (+0.6) nel lungo e 13,30 nel peso. In queste due gare riesce a far meglio Michele Brini (Atl. Imola Sacmi Avis): 7,43 ventoso (+3.1) e un lancio da 13,43 che vale il personale, ma era già cresciuto anche nei 100 con 11.38 (0.0). Jacopo Zanatta (Silca Ultralite Vittorio Veneto) il più efficace nell’alto con 1,98 davanti a Dester (1,95) e Riccardo Miglietta (Atl. Vicentina, 1,95). Dopo quattro gare Dester (3201) inseguito da Brini (3049), risale Zanatta (3022). Il “colpo” del giorno, per Dester, è però l’ultima fatica, quella dei 400 metri, affrontata dopo una mezz’ora di attesa per il temporale che si abbatte su Padova: 44 centesimi di primato personale (48.12) ed è sempre più saldo al comando.

Il vento frena invece le protagoniste dell’eptathlon nei 100 ostacoli: 14.29 (-2.2) per la campionessa tricolore Sveva Gerevini (Cremona Sportiva Atl. Arvedi) che poi nell’alto non va oltre 1,62. Al comando balza quindi la junior Sara Chiaratti (Trionfo Ligure) pareggiando il personale con un salto a 1,71 e appena due punti di vantaggio (1699 contro 1697) sulla lombarda, mentre è terza un’altra under 20, Marta Giaele Giovannini (Atl. Livorno, 1623). Gerevini si riporta al comando dopo la prova del peso: la tre volte campionessa italiana lancia 12,14, Chiaratti 11,11, e meglio di lei fa Lucia Quaglieri con 11,58. E poi Sveva, la ragazza del fumetto che ha spopolato sui social, legittima la prima piazza centrando il primato personale nei 200 metri con 23.86, peraltro con vento contrario di -1.5, un centesimo meglio di quanto corso nella stagione passata agli Assoluti di Bressanone.

MARTELLO FEMMINILE - Bravissima Chiara Okereke che nel lancio del martello ottiene il primato personalòe stagionale lanciando a metri 48,60, misulra seguita anche da un alttrettanto positivo lancio a metri 48,54 che le consentono di sfiorare la possibile qualificazione per la finale.

Galleria immagini: 
AllegatoDimensione
Campionati Italiani Assoluti - 1^ giornata4.47 MB